Coordinatore della sicurezza

800.00

Il Coordinatore della sicurezza nei cantieri, temporanei o mobili, in fase di Progettazione CSP ed in fase di Esecuzione CSE (di seguito definito Coordinatore) è un professionista in possesso delle competenze, capacità, conoscenze utili nel campo della sicurezza sul lavoro e con particolare riferimento alla gestione della sicurezza dei cantieri edili temporanei e mobili.

Categoria:

Descrizione

Titolo Corso di “Coordinatore della sicurezza”
Destinatari Secondo quanto previsto dal Decreto legislativo 14 agosto 1996, n. 494 “Attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili”, con indicazioni ancora in vigore e reali, il coordinatore della sicurezza deve avere un:

1) Diploma di laurea in ingegneria, architettura, geologia, scienze agrarie o scienze forestali, nonché attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l’espletamento di attività lavorativa nel settore delle costruzioni per almeno un anno; diploma universitario in ingegneria o architettura nonché attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l’espletamento di attività lavorative nel settore delle costruzioni per almeno due anni;

2) diploma di geometra o perito industriale o perito agrario o agrotecnico nonché attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l’espletamento di attività lavorativa nel settore delle costruzioni per almeno tre anni;

3) essere in possesso di attestato di frequenza a specifico corso in materia di sicurezza organizzato dalle regioni, mediante le strutture tecniche operanti nel settore della prevenzione e della formazione professionale, o, in via alternativa, dall’Ispesl, dall’Inail, dall’Istituto italiano di medicina sociale, dai rispettivi ordini o collegi professionali, dalle università, dalle associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori o dagli organismi paritetici istituiti nel settore dell’edilizia.

Obiettivi e Finalità Il Coordinatore della sicurezza nei cantieri, temporanei o mobili, in fase di Progettazione CSP ed in fase di Esecuzione CSE (di seguito definito Coordinatore) è un professionista in possesso delle competenze, capacità, conoscenze utili nel campo della sicurezza sul lavoro e con particolare riferimento alla gestione della sicurezza dei cantieri edili temporanei e mobili nel cui ambito ricopre una posizione principale, di direzione e collegamento, tra i committenti e i progettisti ai fini della pianificazione e organizzazione della sicurezza in cantiere delle ditte sul campo. Professionista in possesso di competenze, previste dal D.lgs. 81/2008, necessarie per il coordinamento della sicurezza durante la progettazione e l’esecuzione dell’opera (rif.: articoli 91, 92 e 98 e dall’Allegato XIV del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81) e che può dimostrare in modo documentato una consolidata esperienza, in forma continuativa, in qualità di coordinatore, presso o per conto di aziende, enti, organizzazioni pubbliche e/o private
Normativa di riferimento
  • Testo unico sulla sicurezza D.lgs. 81/08 e del correttivo D.lgs. 106/2009;
  • Decreto legislativo 626/94;
  • Decreto legislativo 494/96 “Attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili “.
Requisiti di ammissione Laureati in ingegneria, architettura, geologia, scienze agrarie o scienze forestali, con le modalità indicate nella sezione destinatari; Diplomati (geometra o perito industriale o perito agrario o agrotecnico), con le modalità indicate nella sezione destinatari.
Durata e modalità Il corso ha una durata di 120 ore erogabile in una delle seguenti modalità:

  • in modalità ‘mista’ ovvero parte FAD (Formazione A Distanza online) e parte aula (esercitazione, simulazione, case studies);
  • Interamente in aula.
Programma del corso

DISCIPLINE E CONTENUTI

Modulo Giuridico 28 ore:

  • LEGISLAZIONE DI RIFERIMENTO – Le figure coinvolte nel processo dei cantieri temporanei e mobili – dalle opere semplici alle opere complesse;
  • Norme e regole di base in materia di sicurezza e di igiene sul lavoro e loro evoluzione – Normativa europee e relativa valenza;
  • Figure interessate alla realizzazione dell’opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali. I coordinamenti nel cantiere;
  • La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi;
  • I soggetti del Sistema di prevenzione Aziendale: il datore di lavoro, il dirigente, il RSPP, il preposto, il RLS;
  • La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota;
  • ll Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al Titolo I;
  • ll titolo IV del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. La norma e correlazione con il titolo I.

Modulo Tecnico 52 ore:

  • Opere e lavori stradali – Rischi nelle specifiche attività;
  • L’organizzazione in sicurezza di un cantiere;
  • Il cronoprogramma dei lavori;
  • Gli obblighi documentali da parte dei committenti e delle imprese;
  • Gli obblighi documentali da parte dei coordinatori per la sicurezza;
  • Il rischio elettrico e la protezione contro le scariche atmosferiche;
  • Obblighi per il datore di lavoro: requisiti di sicurezza-protezione dai fulminiverifiche;
  • Opere di demolizione ed analisi dei rischi;
  • Valutazione dei rischi di incendio e di esplosione;
  • I rischi biologici in cantiere;
  • Dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza;
  • I rischi chimici in cantiere;
  • Il rischio chimico specifico in edilizia;
  • I rischi fisici: microclima e illuminazione;
  • I rischi fisici: rumore e vibrazioni;
  • I rischi da movimentazione dei carichi;
  • I rischi connessi all’uso di macchine per la movimentazione dei carichi;
  • I rischi connessi alle bonifiche da amianto;
  • I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati;
  • Opere di scavi e fondazione – rischi nelle opere geotecniche;
  • Rischi di caduta dall’alto;
  • Opere di protezione e difesa;
  • Le malattie professionali ed il primo soccorso.

Modulo Metodologico 26 ore

  • I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza. Elaborazione Piano;
  • L’elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso, Smontaggio dei ponteggi);
  • La stima dei costi della sicurezza;
  • Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione;
  • Teorie di gestione dei gruppi e leadership;
  • I rapporti con la committenza, i progettisti, la direzione dei lavori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Modulo Pratico 14 ore

  • Esempio PSC per il rifacimento della facciata di un fabbricato. Problematiche e metodologie;
  • Esempio PSC per un cantiere di recupero. Problematiche e metodologie;
  • Esempi di Piani Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza;
  • Esempio PSC per il rifacimento della facciata di un fabbricato. Problematiche e metodologie;
  • Esempio PSC per la costruzione di un fabbricato per civili abitazioni. Problematiche e metodologie;
  • Simulazione sul ruolo del Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione;
  • Esempio PSC per la costruzione di un fabbricato per civili abitazioni. Problematiche e metodologie.
Valutazione La valutazione finale verrà effettuata mediante test finale pratico finalizzato a verificare le competenze cognitive e tecnico-professionali.
Attestato Formativo Rilasciato Attestato di Coordinatore della Sicurezza.
Docenza Formatori esperti ed altamente qualificati in materia di sicurezza del lavoro e di sistemi di gestione della sicurezza.
Materiale didattico L’esecuzione del corso è supportata da idoneo materiale didattico gratuito.
Sede Saranno utilizzate strutture idonee per l’erogazione del corso, sia per la parte teorica che per quella pratica.